Statuto del CDO

Il Consiglio Direttivo del Centro Diffusione Origami è stato eletto nel 2016 ed è composto da: Roberto Gretter, Luigi Leonardi, Donatella Ghisi, Gabriella Franzetti, Sonia Spreafico, Francesco Decio, Antonio Coiana, Oscar Orlandi, Vanda Battaglia, Francesco Mancini, Gemma Turnone, Yuri Carminati, Gabi Ferraro, Stefania Serre.
Sindaci: Pasquale D'Auria, Giulia Pesaro e Gianni Medici.

 

Il mandato ha durata biennale, il prossimo rinnovo del direttivo avrà luogo durante il convegno 2018.

I compiti del direttivo riguardano la gestione del centro nei suoi vari aspetti:

  • gestione soci, corrispondenza, spedizione materiale, etc.
  • gestione del Magazzino, compresa ricerca novità, acquisto e stoccaggio materiale (libri, carta, etc.)
  • gestione degli acquisti da parte dei soci, comprese le attività di spedizione
  • realizzazione delle pubblicazioni del CDO (QM, QQM, Atti del Convegno)
  • realizzazione di materiale pubblicitario, formativo o finalizzato alla diffusione dell'origami
  • realizzazione e gestione del sito web
  • gestione dei 3 Depositi modelli in Italia, a disposizione dei soci
  • organizzazione del Convegno annuale
  • organizzazione di mostre e manifestazioni locali
  • contatti e corrispondenza con altre Associazioni internazionali di origami
  • gestione della biblioteca del CDO
  • gestione della contabilità CDO

 

I tre sindaci hanno il compito di controllare l'operato del Direttivo, in particolare il bilancio economico del CDO.

 

Il direttivo non percepisce alcuna retribuzione, in quanto svolge queste mansioni per scelta e in modo volontario, ma vengono rimborsate le spese sostenute per attività legate al CDO: spostamenti (autostrada, benzina), materiale acquistato per il centro, telefono. Ci sono invece alcuni benefit: i membri del direttivo non pagano le spese di partecipazione al convegno annuale, la cui organizzazione è peraltro un grosso impegno lavorativo, sia nei mesi precedenti che durante lo svolgimento dello stesso, e può acquistare dal magazzino a prezzo di costo.
I componenti del direttivo pagano regolarmente la quota associativa e la loro eventuale partecipazione a convegni esteri non prevede alcun rimborso.

 

Collaboratori del direttivo con altri incarichi