Pieghe sotto il Vulcano

16-17 Marzo 2024 - Catania

 

Il Convegno, organizzato dal Centro Diffusione Origami insieme al gruppo locale Cataniainpiega e l’I.C. Cavour di Catania, nasce per avvicinare gli insegnanti all’uso didattico dell’arte degli origami.
Il Convegno "Pieghe sotto il Vulcano" si terrà a Catania presso l’I.C. Cavour via Carbone, 6 il 16 – 17 marzo 2024 ed è rivolto a docenti di scuole di ogni ordine e grado ed educatori.

Scarica la locandina 2024_IT [pdf]


Il Convegno ha carattere nazionale e sono previste tre conferenze plenarie e sessioni parallele di laboratori per approfondire e mettere in "piega" quanto visto nelle conferenze o per mostrare altri progetti.

Le conferenze indagano aspetti generali relativi al rapporto tra origami e dinamiche educative.
laboratori si caratterizzano per la piegatura e conseguente trasformazione di uno o più fogli di carta per ottenere figure significative​, ​delle quali verranno sottolineate proprietà e/o utilità in contesti educativi o didattici; ​o ancora ​si imparerà a ottenere "moduli" ​che uniti tra loro da​ranno luogo a modelli geometricamente interessanti​ oltre che piacevoli e ​significativi se realizzati in modalità collaborativa.

 

Iscrizioni al Convegno "Pieghe sotto il Vulcano" - Catania 2024

La quota di partecipazione al Convegno è di € 35,00 e include i materiali (Cartella con carta origami, volumetto a stampa degli Atti), l'accesso alle sale e la partecipazione a tutti i laboratori.
Le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento del numero massimo di iscritti.

Numero iscritti: 110

 

Le iscrizioni sono chiuse per raggiungimento capienza massima.

 

 

Il pagamento della quota di iscrizione può essere fatto online tramite carta di credito oppure tramite bonifico bancario.
NON è possibile pagare con Carta Docente.

Trovi qui i link e le coordinate:

Pagamenti iscrizione Convegno al CDO

 

Piattaforma S.O.F.I.A.

Il Convegno sarà inserito nelle prossime settimane sulla piattaforma ministeriale S.O.F.I.A. come attività di formazione per il personale docente di ruolo.

I codici identificativi SOFIA saranno inviati via email agli iscritti al convegno.

 

Programma

Aggiornamento: 17 febbraio 2024

Sabato 16
8.30
Registrazione dei partecipanti, consegna materiali, presso I.C. "Cavour"
8.30 - 9.00
Laboratori di accoglienza "Prime pieghe" e "Seconde pieghe"

9.00 - 9.15

Apertura ufficiale, saluti autorità e Conferenza plenaria

9.15 - 9.45
Stefania Serre:“Universo Origami: la piegatura della carta insegna” 
9.45 - 10.15
Francesca Comito “Le manine laboriose" - Dallo sviluppo delle abilità fino-motorie al potenziamento cognitivo
10.15 - 10.45
Francesco Decio “Origami show”

10.45

Pausa Caffè

11.15 - 12.30

Barbara Sbrega: Il Brugner’s puzzle (E, M, S); Stefania Serre: Tra pieghe e parole: comunicazione, letteratura e matematica in busta origami (E, M); Paolo Bascetta: Dima (E, M, S); Francesco Decio: Unire le forme: esplorazioni in due e tre dimensioni usando tessere origami (E, M)

12.30 - 14.00

Pausa pranzo

14.00 - 15.15

Barbara Sbrega: Il Brugner’s puzzle (E, M, S); Stefania Serre: Tra pieghe e parole: comunicazione, letteratura e matematica in busta origami (E, M); Paolo Bascetta: Dima (E, M, S); Francesco Decio: Unire le forme: esplorazioni in due e tre dimensioni usando tessere origami (E, M)

15.25 - 16.40

Barbara Sbrega: Il Brugner’s puzzle (E, M, S); Stefania Serre: Tra pieghe e parole: comunicazione, letteratura e matematica in busta origami (E, M); Paolo Bascetta: Dima (E, M, S); Francesco Decio: Unire le forme: esplorazioni in due e tre dimensioni usando tessere origami (E, M)

16.40 - 17.00

Foto di gruppo

17.00 - 18.15

Barbara Sbrega: Il Brugner’s puzzle (E, M, S); Stefania Serre: Tra pieghe e parole: comunicazione, letteratura e matematica in busta origami (E, M); Paolo Bascetta: Dima (E, M, S); Francesco Decio: Unire le forme: esplorazioni in due e tre dimensioni usando tessere origami (E, M)

19.30

Apericena e pieghe serali in libertà (su prenotazione!)

Domenica 17

8.30 - 9.45

Gabriella Mammero: Gioco “forza 15” esperienze sulla base 2 (E); Renata Rizzo: Geometria “Sonobe” (E, M); Stefania Serre: Trapezio con le tasche e trimino l-corta: oggetti semplici per una matematica raffinata (E, M, S); Francesco Decio: Tetraedro e tetraedro tronco (E, M);

9.55 - 11.15

Marta Benini: Composizione di Rombi 3D (E); Rosa Laddago: Deltoidi (M); Paolo Bascetta: Dodecaedro rombico (M, S); Stefania Serre: Impossibile o probabile? Introduzione alla matematica dell’incertezza con artefatti origami (E, M).

11.15 - 11.45

Pausa

11.45/13.00

Gabriella Mammero: Yakkosan s...piega le frazioni (E); Renata Rizzo: Il Quadrato di Fröbel (E, M); Paolo Bascetta: Scatole e Geometria (E, M, S); Francesco Decio: La carta prende vita: Il baricentro, il cagnolino, il canestro, la bocca (E, M).

Il programma potrebbe subire delle modifiche.

 

I relatori

Paolo Bascetta - Bologna

email: paolo.basc@gmail.com

Ha scoperto l'origami più di 40 anni fa e da allora si dedica con grande passione. Per la sua formazione scientifica predilige l’origami modulare e geometrico, semplice ed elegante. È socio del Centro Diffusione Origami dal 1980, e ha partecipato a tutti i convegni nazionali. È stato anche membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione. Ha partecipato, nelle diverse vesti di ospite d’onore, espositore, relatore e conduttore di laboratori, a molti convegni ed eventi internazionali dedicati all’origami. Ha ideato più di cento modelli originali (non solamente geometrici) pubblicati in molti libri e riviste del settore, italiani ed esteri. Tra i più noti, la "Stella Bascetta". Nel 2010 ha pubblicato un libro, “Origami”, che raccoglie alcuni modelli creati fino ad allora. Nel 2016 ha scelto di dare una svolta artistica al suo lavoro. Non solo origami come gioco e passatempo o ricerca geometrico-matematica, ma anche come strumento espressivo grazie a una più consapevole scelta delle carte, dei colori, della composizione finale. Il risultato di questa evoluzione stilistica sono altri tre libri pubblicati: “Arte in Piega”, "Trasparenze" e "Creatività Modulare" che ben descrivono il nuovo percorso intrapreso. Dal 2019, in pensione dall'insegnamento, si dedica a tempo pieno all'origami.

Marta Benini - Bergamo

Marta Benini è insegnante di scuola primaria presso l’IC di Ponte Nossa in prov di Bergamo in cui insegna quest’anno matematica, tecnologia e inglese. Attiva sui social e curatrice del blog maestramarta.it in cui pubblica i lavori più significativi e originali della didattica quotidiana. Da sempre appassionata di lavori creativi e piegatura della carta ha scoperto un nuovo modo di usare gli origami nella didattica quotidiana grazie ai convegno CDO e ai vari OrididaZoom offerti dall’associazione. E’ stata conquistata da questo modo pratico, artistico e coinvolgente di veicolare concetti, anche talvolta molto complessi ed astratti grazie alla piegatura della carta che propone fin dai primi mesi della scuola primaria a i suoi alunni.

Francesca Comito - Catania

Direttrice della sede di Catania del Centro di Studi e ricerche di Neuropsicologia & dsa, Psicologa dell’età evolutiva e Psicoterapeuta ad indirizzo Analitico Transazionale, ha conseguito il titolo di Master di Secondo Livello in Diagnosi e Trattamento delle Disabilità di Apprendimento in età evolutiva (Università degli Studi dell’Insubria), perfezionata in psicopatologia ell’apprendimento (Università di San Marino) e in neuropsicologia e psicodiagnostica forense (Università di Siena). Ha collaborato con l’Università di Padova per i progetti di raccolta dati per Discalculia Test (ed. Erikson 2009). Docente presso la scuola di Specializzazione in Analisi Transazionale (Performat Pisa sede di ct). Svolge attività di formazione e consulenza per le scuole primarie e secondarie di I°grado e lavora da diversi anni nel privato nell’ambito della Diagnosi e del Trattamento dei Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA). Socio AIRIPA (Ass. Italiana per la ricerca e l’intervento nella Psicopatologia dell’Apprendimento.

Francesco Decio - Bergamo

email: fradecio3@gmail.com

Il suo primo incontro con l’origami avvenne visitando una mostra. Da quel momento è cominciato il suo percorso nel mondo dell’origami, dapprima attraverso i libri, ed in seguito con l’iscrizione al CDO (Centro Diffusione Origami) e la partecipazione ai convegni. È attratto maggiormente da modelli geometrici e/o modulari, origami per giocare, origami in movimento. Assieme ad altri amici ha costituito nella sua città, Bergamo, un gruppo per diffondere l’origami ed allo stesso tempo per divertirsi scoprendo e sperimentando modelli sempre nuovi. È impegnato anche nel disegnare diagrammi di modelli inediti, che altrimenti resterebbero sconosciuti.

Rosa Laddago - Mantova

Rosa Laddago, insegnante di scuola primaria in pensione a Borgo Mantovano in provincia di Mantova, ha scoperto due decenni fa l’origami per caso in libreria. Ha iniziato ad usare gli origami a scuola inizialmente come momento ludico e ricreativo e di collaborazione fra i bambini della classe. In seguito la piegatura della carta è diventata un’ attività di supporto a varie discipline scolastiche come italiano, immagine, geografia e geometria. Ha partecipato a mostre scolastiche sulla carta come completamento di percorsi didattici inseriti nei progetti annuali. Dopo aver conosciuto il CDO, non ha più smesso di piegare e di far piegare. Attualmente si dedica alla realizzazione di tesserine quadrate con disegni vari per la tassellazione del piano in modo creativo e sempre nuovo. Ultima é stata la realizzazione del deltoide monocolore e bicolore, destro e sinistro che le ha permesso attraverso il gioco, oltre alla realizzazione di bellissimi mandala anche la scoperta di figure geometriche e delle loro proprietà.

Gabriella Mammero - Merano

Insegnante della scuola primaria, felicemente in pensione. Ho introdotto l’arte dell’origami già dal lontano 1990 intuendone le potenzialità “didattiche” e approfondendone anno dopo anno l’utilizzo in tutte le discipline, ma in modo specifico nell’area geometrica e logico-matematica. Socia del CDO ho proposto diversi laboratori nei convegni nazionali di origami, dinamiche educative e didattica.

Renata Rizzo - Catania

Renata Rizzo ha insegnato matematica e scienze nelle scuole secondarie di primo grado, attualmente è in pensione. Si è sempre occupata di didattica laboratoriale della matematica nei suoi vari aspetti, scoprendo così anche l’origami. Si è così appassionata a questa forma di artistica, utilizzandola della quotidianità didattica e in appositi laboratori, anche con bambini della scuola primaria. Insieme ad un gruppo di colleghe ha dato vita al gruppo locale del CDO, chiamato Cataniainpiega, con cui svolge varie attività di diffusione dell’arte e della tecnica dell’origami. Ha partecipato a diversi convegni del CDO e tenuto corsi per ragazzi e adulti. Preferisce l’origami geometrico e modulare.

Barbara Sbrega - Roma

Docente di matematica e scienze alla secondaria di primo grado in provincia di Roma, appassionata di origami li ritiene uno strumento potente per avviare attività didattiche in chiave laboratoriale. Collabora con la collega Luciana Piras nella realizzazione di proposte didattiche che spesso hanno come oggetto prioritario le innumerevoli tassellazioni del piano con tutte le implicazioni ad esse associate. Ha partecipato a due edizioni del Convegno Origami, Dinamiche Educative e Didattica organizzato dal CDO, facendo parte del comitato scientifico dell’ultima edizione.

serre

Stefania Serre - Torino

email: stefyserre@gmail.com

Stefania Serre insegna matematica e fisica presso la Scuola Internazionale Europea Statale "Altiero Spinelli" di Torino. E’ stata responsabile provinciale delle Olimpiadi di Matematica per quindici anni e dal 2015 è membro del Consiglio Direttivo del Centro Diffusione Origami con il ruolo di Tesoriera.
Da quando ha scoperto il mondo degli origami ne è rimasta conquistata per le infinite implicazioni matematiche ed educative e si dedica a diffonderle, non solo organizzando laboratori di matematica con la piegatura della carta per studenti dalla primaria alla secondaria di secondo grado, ma anche in qualità di formatrice: in particolare dal 2013 organizza i Convegni su Origami, Dinamiche Educative e Didattica del CDO, giunti ormai alla sesta edizione.

 

Dove siamo

Sede del Convegno: IC Cavour, via Carbone 6, Catania

 

Come arrivare all’Istituto Comprensivo “Cavour”

Sede del Convegno: IC Cavour, via Carbone 6, Catania

 

Dall'Aeroporto di Catania CTA ("Vincenzo Bellini", Fontanarossa)
In Autobus: Bus ALIBUS, scendere alla fermata di Via XX Settembre Imbriani
In Taxi: Circa 20 minuti di percorrenza (distanza circa 7km), tariffa dai 20 ai 30 euro.
In Auto: Seguire le indicazioni "Catania Centro", arrivati alle porte di Catania, Piazza Borsellino seguire le segnaletiche per Piazza Roma. Inserisci sul tuo navigatore “via Carbone, 6”


Dalla Stazione dei treni o dei pullman (piazza papa Giovanni XXIII)

In metropolitana scendere fermata Stesicoro e a piedi (10 minuti 700m) salire per via Etnea in direzione nord per 600m, girare a destra per viale XX settembre, svoltare a destra e prendi largo dei Vespri
oppure
scendere fermata Borgo e a piedi (14 minuti 1,1 Km) procedere in direzione sud su via Caronda per 950m, svoltare a sinistra e prendere Viale XX settembre dopo 50m svoltare a destra e prendere largo dei Vespri.
In bus N°421 (orario feriale ogni 20 minuti, orario festivo ogni 30 minuti)
In auto, Corso Sicilia proseguire fino a Piazza Stesicoro, quindi girare a destra per Via Sant'Euplio fino a piazza Roma, quindi a destra attraversare Via Etnea e poi a destra prendere largo dei Vespri.


In metropolitana

scendere fermata Stesicoro e a piedi (10 minuti 700m) salire per via Etnea in direzione nord per 600m, girare a destra per viale XX settembre, svoltare a destra e prendere largo dei Vespri
oppure
scendere fermata Borgo e a piedi (14 minuti 1,1 Km) procedere in direzione sud su via Caronda,per 950m, svolta a sinistra e prendere Viale XX settembre dopo 50m, svoltare a destra e prendere largo dei Vespri.


Dall'Autostrada A118 ME-CT

Prima uscita "Catania Centro", percorrere tutto il Viale Mediterraneo proseguendo per Via V. Giuffrida a 170m svoltare a destra e prendere via Luigi Pirandello a 650m alla rotonda prendere 3° uscita via Caronda per 1.2 Km, svoltare a sinistra e prendi viale XX settembre dopo 50m svoltare a destra e prendere largo dei Vespri


Comitato organizzativo: Centro Diffusione Origami insieme al gruppo locale Cataniainpiega ed in collaborazione con l’ IC Cavour di Catania.

 

Informazioni e contatti: origamiedidattica@origami-cdo.it - cataniainpiega@gmail.com